MENU

X

IL TEATRO DUCALE A VARESE

Storia di ciò che fu un teatro a Varese, il teatro sociale e il ducale teatro di Varese inaugurato nell' ottobre 1779, si trovò scritti che il teatrino ducale venne eretto su disegno di Marcellino Segrè architetto e allievo di Giuseppe Piermarini

I TEATRI STORICI DI VARESE

Correva l'anno 1791, Varese aveva il suo Teatro, si chiamava Teatro Sociale.

Vero èche esisteva giàun teatrino chiamato Ducale Teatro di Varese, inaugurato nell'ottobre 1779, non era molto grande, il pensiero di allora era quello di destinarlo solo alla borghesia, e alle famiglie in vista di Varese

Spesso venivano fatti arrivare da Milano, dalla Svizzera e zone limitrofe musicisti e artisti e questo ben presto, incominciòa formare il gusto artistico dei Varesini. Il 23 novembre 1778, il varesino Giovan Battista Fontana faceva richiesta a Francesco III duca di Modena e Reggio e dal 1765 signore di Varese dal 1765 di dotare il Borgo di un Teatro.

Cosìgrazie al varesino Fedele Torelli e dal milanese Giovanni Cesare Bertina, che garantirono la copertura finanziaria incominciòa farsi strada l'idea di un Teatro per Varese.

Era l'anno 1778 . Francesco III D'Este, era colui a cui bisognava fare riferimento per tutte le richieste quindi anche le vicende teatrali varesine.

 

IL TEATRO DUCALE

Ottenuta l'autorizzazione a costruire un teatro, Fontana impegnòtutti i suoi uomini affinchènei tempi piùridotti possibile la costruzione potesse nascere. Fortunatamente di manodopera ce n'era moltissima e visto le dimensioni non enormi del teatro, riuscirono a stare nei tempi previsti cioèper l'inizio dellla stagione autunnale che era in ottobre.

Si trovòscritti che il teatrino ducale venne eretto su disegno di Marcellino Segrèarchitetto e allievo di Giuseppe Piermarini il progettista del Teatro alla Scala di Milano. l'interno del teatro ducale fu abbellito dal pittore Baldassare Bevagna che dipinse l'interno del Teatro e l'antigua sala per le feste di danza. L'inaugurazione il 4 ottobre.

L'opera scelta fu Astratto ossia il giuocatore fortunato, un'opera buffa di Piccinni.

Ma alla prima il duca non parteciperàmai in quanto moriràper gravi problemi fisici all'etàdi 81 anni. Finalmente il germe della cultura del teatro e della danza a Varese, cominciòa sbocciare e un'atmosfera di interesse avvolse Varese. Un gruppo di famiglie varesine e milanesi avevano dato stabilitàfinanziaria non facendo mancare gli spettacoli stagionali.

Il Teatro Ducale era entrato a pieno titolo nella vita dei varesini. Un grande problema ci fu all'orizzonte proprio nel momento in cui per i varesini era diventato indispensabile avere un teatro. La convenzione fatta con il Venerando Spedale dei poveri stava scadendo e ricordando la fatica con cui si riuscìad avere un si per i terreni, era difficile sperare in un prolungamento anche perchèle regole del duca Francesco III non portavano a una proroga.

Quindi si sarebbe dovuto abbattere l'edificio.

Il decreto del 1789, ad un anno appena dalla scadenza del contratto, segnava la morte del teatro ducale. Ma per il teatro, l'opera e la danza a Varese, i tempi erano maturi ed era cresciuta una cultura teatrale. Questo fu lo slancio per dotare il borgo di un teatro, con opere l'opera e la danza a Varese, i tempi erano maturi ed era cresciuta una cultura teatrale. Questo fu lo slancio per dotare il borgo di un teatro, con opere e danza a Varese che non fosse solo per una ristretta cerchia di persone, ma anche per la popolazione.

Il Ducale fu abbattuto e dalle sue "ceneri nacque il Teatro Sociale di Varese".

Per la danza a Varese ci fu "La fanatica per la scultura e Li zingari ingannati."

Per il primo anno si scoprìche le scelte delle opere e della danza a Varese, venivano fatte seguendo il programma fatto da Milano dalle cittàpiùalla moda. Le preferenze andavano all'opera buffa e alla danza. Infatti c'èuna stretta corrispondenza tra gli spettacoli presentati al Teatro alla Scala e quelli del Teatro di Varese.

INDIRIZZO:

Via Dandolo 51
21100 Varese

CONTATTI:

Email:soniafusco@foyerdelladanza.com
Tel:+390332238600

TRASPARENZA E PRIVACY:

Cookie Policy

Privacy Policy

SEGUICI SUI SOCIAL:

FOYER DELLA DANZA Via Dandolo 51 Varese P.iva 01369370125