MENU

X

FESTIVAL E GIORNATE DELLA DANZA

Percorsi di Danza

DANZAINFIERA 2020
FIRENZE
20 23 Febbraio 2020

Expression International Dance Competition 2020
Contemporary Battle –Fini Dance New York
Kidz Hip Hop…Hurrah!

Alessandra Celentano
D'Angelo Bros Lezione Tap Dance 
Choros Ballet
Lezione e Incontro intervista con i famosi Youtubers
Martino Muller
Laboratorio Coreografico del Musical Notre Dame de Paris
Kledi Kadiu
Giurato nella sezione Grand Prix del Concorso Expression
Anbeta Toromani Ospite nella rassegna Top Dance
Samuel Peron Lezione di Latin Pop
Virginia Tomarchio
Ospite di Voglio Solo Danza, stand A 13
Giulia Pauselli
Ospite di Voglio Solo Danza, stand A 13
Macia Del Prete
Docente Audizione Hip Hop DanceHaus
Flaminia Genoese
Docente Audizione Hip Hop DanceHaus
Peter Valentin
Docente Audizione Hip Hop DanceHaus
Giulia Staccioli
Docente Audizione Kataklò
Francesco Ventriglia
Ospite per la presentazione del 'Quaderno del pianista al ballo'
Monica Perego
Lezione Classico - Danza ACSI
Alessandro Grillo Lezione Classico
Marta Romagna  Lezione Classico
Massimo Romeo Piparo Docente Lezione Musical

Quali sbocchi ci sono per i ballerini che sognano una carriera all’estero? Audizioni e concorsi sono dei validi trampolini di lancio?
Cercheremo di rispondere a queste domande sabato alle 14 durante la Tavola Rotonda a cui prenderanno parte Tracy Inman (Co-Direttore di The Ailey School), Kathryn Bradney (Direttore Artistico ed Esecutivo Prix de Lausanne), Matthew Prescott (Joffrey Ballet School), Franco de Vita (Esaminatore Ufficiale American Ballet Theatre Training Curriculum).
Condurràl’incontro Marco Batti, ballerino e coreografo di fama internazionale, Direttore Artistico del Balletto Di Siena e dell'Ateneo della Danza. A lui l’arduo compito di tracciare poche semplici linee guida per studenti, docenti e ballerini che inseguono una carriera all’estero. Make it possible a #dif2020!
Guillem, uno dei miti della danza del XX secolo, cosìsintetizza la scelta di abbandonare, nel 2015 a 50 anni, le scene. All’apice della carriera. «Il mio corpo rispondeva ancora bene, ma differenti erano la consapevolezza del mio fisico e il legame con mente e anima».
Il congedo porta come firma uno spettacolo di coreografie contemporanee, in tournée nel mondo, dal titolo Life in progress. Del resto quella di Guillem èstata, sin dall’inizio, un’esistenza in progressiva trasformazione. Quando nel 2012 a Venezia riceve il Leone d’Oro alla carriera da Biennale Danza, nella motivazione si dice:«Ha ridisegnato la figura della ballerina. Sfidando le leggi della fisica». Figlia di una insegnante di ginnastica artistica, talmente dotata da essere individuata, giàa 11 anni, come una delle promesse olimpioniche francesi (Giochi di Mosca, 1980), della disciplina. Durante uno stage preparatorio all’Opéra di Parigi, trova perònella danza la sua strada. Tant’è. Dopo essere entrata nel Corpo di Ballo del teatro parigino, Rudolf Nureyev, all’epoca direttore artistico della compagnia, nel 1984 la nomina étoile a soli 19 anni:la piùgiovane nella storia dell’Opéra. «Quando ho lasciato Parigi per Londra (nel 1989 entra al Royal Ballet ndr), ho acquisito una nuova consapevolezza del mio corpo e delle prioritàdell’esistenza. Non si trattava solo di preservarlo come strumento, ma creare una simbiosi con la nostra essenza». Da questo, la scelta di danzare solo coreografie in grado di rispondere a questa esigenza.
 
 

INDIRIZZO:

Via Dandolo 51
21100 Varese

CONTATTI:

Email:soniafusco@foyerdelladanza.com
Tel:+390332238600

TRASPARENZA E PRIVACY:

Cookie Policy

Privacy Policy

SEGUICI SUI SOCIAL:

FOYER DELLA DANZA Via Dandolo 51 Varese P.iva 01369370125