MENU

X

LES FLEURS DU MAL parte III

Sintonizzano la ricca musica (onnipotenti accordi!) delle onde e i colori del tramonto. (La vita anteriore). Musica profumo e luce sono le fascinazioni di il gatto:idealizzazione dei felini amatissimi da Baudelaire:musica ricca profonda più perfetta del più perfetto strumento e delle più vibranti corde..

 

Recensione dagli archivi del Foyer della Danza di Varese:incisioni illustrative di Hervieu per il volume di Baudelaire Aprile 1952

 

Angelicità(!) sottile ed armoniosa:profumo dolce come un balsamo:pupille di luce come chiari fanali come viventi opali.

Il fantasma della "trés belle " "trés bonne" "trés chére" danza nell'aria come una fiaccola. (che dirai tu stasera).

Nell'inno alla Bellezza, la bellezza ha fra i suoi gioielli l'Horreur e fra i suoi ciondoli piùcari le Meurtre " sul suo ventre orgoglioso danza amorosamente". Il cuore del poeta ( Le guignon ) come un tamburo velato "va battant des marches funèbres ".

In i fari c'èil carnevale di Watteu ( i lampadari versent la folie a ce bal tournoyant). I Delacroix "des fanfares éntranges / passent comme un suspir éfouffe de Weber.

Alla giovinezza delle epoche antiche il poeta rende un omaggio profondo:alla santa giovinezza che in corrispondenza d'amorosi sensi spande i suoi profumi le sue canzoni e i suoi dolci calori (io amo il ricordo di quelle epoche nude.)

E il poeta vorrebbe convertire la Muse malade in una musa santa e cristiana ( veramente cristiano-pagana ) il cui sangue colasse a ritmici fiotti con i suoni numerosi delle sillabe antiche "oùrègnent tour àtour " il padre delle canzoni Febo e il Gran Pan signore delle messi.

La leva di alcune liriche di tipo parnassiano:L' albatro, Elevazione, Corrispondenze, Io amo il ricordo di quelle epoche nude, Don Giovanni all'inferno, la gigantessa, con le sue vesti ondeggianti e perlate, una volta ch'io era a fianco d'un orribile ebrea, Tristezze della luna, sogno parigino.

Di musicismo melodrammatico (nel senso etimologicamente nobile) possono dirsi le seguenti:Prefazione recitativo con elenchi:Benedizione:recitativo con volata finale ("Soyez béni, mon Dieu, qui donnez la souffrance".

L'uomo e il mare recitativo, la Bellezza idem e cosìpure Inno alla Bellezza, Profumo esotico, La capigliatura, Donne dannate, che èun recitativo dialogato.

Anche Le metamorfosi del vampiro èun recitativo. E ora veniamo alle liriche piùdirettamente musicistiche. I fari:fugato con largo finale:"Car c'est vraiment, Seigneur ecc..

Abbondano le ondose musiche di organo:simili a cavalloni che rotolando le immagini dei cieli ( la vita anteriore) . In Paesaggio ha il fiato immenso di un organo la musica dei campanili con i "leurs hymnes solennels emportés par le vent"

Il serpente che danza èuna suite fra classica e barocca. Il balcone èun inno liturgico a ritornelli. Tutta intera èun duetto fra il demone e l'anima (del poeta). Che dirai tu stasera povera anima solitaria? Duetto tra la povera anima solitaria e il fantasma "de la très belle, très belle, très chère

105

INDIRIZZO:

Via Dandolo 51
21100 Varese

CONTATTI:

Email:soniafusco@foyerdelladanza.com
Tel:+390332238600

TRASPARENZA E PRIVACY:

Cookie Policy

Privacy Policy

SEGUICI SUI SOCIAL:

FOYER DELLA DANZA Via Dandolo 51 Varese P.iva 01369370125