MENU

X

LE DANZE POPOLARI E TRADIZIONALI

La danza popolare è una danza appartenente al popolo, creata ed eseguita dal popolo, a differenza della danza folcloristica o folk che ha le sue origini nella danza popolare, ma non è più eseguita dal popolo bensì da gruppi specializzati.

Le danze popolari sono l'espressione delle diverse comunitàlocali, un tempo agricole o montanare.

Nei Paesi dove sono sopravissute alla modernizzazione, assieme al repertorio musicale a loro necessario, sono danzate con molta vivacitàe ultimamente sono tornate a diffondersi anche al di fuori dei confini locali e tradizionali. La danza popolare èuna danza appartenente al popolo, creata ed eseguita dal popolo, a differenza della danza folcloristica o folk che ha le sue origini nella danza popolare, ma non èpiùeseguita dal popolo bensìda gruppi specializzati

Generalmente la danza popolare èlegata ai momenti di vita della comunitàe viene danzata da ballerini spesso non professionisti, ma attenti studiosi delle tradizioni specifiche delle loro zone di provenienza. Dove èmorta, la tradizione, rimane come manifestazione folcloristica.

Le danze popolari vengono accompagnate da strumenti musicali tradizionali tipici delle aree di appartenenza.

Gruppo folk Nevegal di Castion di Belluno Gruppo Folkloristico Umbria Folk di Panicale zona Trasimeno Ogni paese del mondo ha le proprie danze:tra le altre ricordiamo le danze francesi, basche, russe, serbe, rumene, israeliane, ungheresi, spagnole, ecc... .

In Italia esistono aree culturali in cui le danze tradizionali sono ancora oggi vive e praticate da gruppi folkloristici e a volte anche dalla comunità:

 

Nord Italia:

balli delle valli occitane

balli delle quattro province (Genova, Piacenza, Alessandria, Pavia) come la Piana o la Giga a due.

Le danze del rito carnevalesco della Lachera di Rocca Grimalda in Provincia di Alessandria.

Danza delle spade "Bal do Sabre" di Bagnasco (CN)

Danza delle spade "Bal da Sabbre" di Fenestrelle (TO).

balli staccati della valle del Savena

balli della val Resia (es. la sclava di origine slava o piùprobabilmente russa)

balli dell'alto Veneto delle zone di Possagno, Valbelluna, Alpago, Comelico e conca Ampezzana (es. bassanello, valzer, scottish, manfrine, controdanze, quadriglie, pairische, polke, kreuz polke ecc..).

balli tirolesi.

 

centro Italia:

saltarella

trescone

 

sud Italia e isole:

pizzica

tarantella

quadriglia

tammuriata

danze di spade

balli sardi

 

estero:

Ciarda (Ungheria)

Dabka (Medio Oriente)

 

 

 

INDIRIZZO:

Via Dandolo 51
21100 Varese

CONTATTI:

Email:soniafusco@foyerdelladanza.com
Tel:+390332238600

TRASPARENZA E PRIVACY:

Cookie Policy

Privacy Policy

SEGUICI SUI SOCIAL:

FOYER DELLA DANZA Via Dandolo 51 Varese P.iva 01369370125