MENU

X

BALLETTI TEATRO ALLA SCALA

Balletti della stagione teatrale del teatro alla scala di Milano 2020

Dal 22 Marzo al 16 Aprile 2020
MADINA
Fabio Vacchi
Durata spettacolo:1 ora e 55 minuti incluso intervallo
 
Corpo di Ballo, Coro e Orchestra del Teatro alla Scala
Nuova Produzione Teatro alla Scala
Prima rappresentazione assoluta
Libretto di Emmanuelle de Villepin tratto dal proprio romanzo La ragazza che non voleva morire.
 
Coreografia
Mauro Bigonzetti
Direttore Michele Gamba
Étoile Roberto Bolle (22, 24 marzo;1, 2., 16 aprile)
 
Una creazione musicale e coreografica, un progetto nuovo nell’approccio, nelle tematiche attuali ma universali, raramente declinate in balletto, nomi di prima grandezza che congiungono per la prima volta le proprie sensibilità e originalità artistiche. Con le coreografie di Mauro Bigonzetti, alla Scala la prima mondiale della composizione di Fabio Vacchi su libretto di Emmanuelle de Villepin tratto dal romanzo La ragazza che non voleva morire. La giovane Madina, kamikaze non per scelta, sceglie di non uccidere, non vuole morire. Un atto che scuote dal torpore, innesca reazioni, sentimenti contrastanti, speranza di cambiamento. Pulsioni ancestrali, luoghi simbolici, dinamiche perverse di una violenza che stritola séstessa, in cui il bene e il male si contrappongono ma continuano a mescolarsi:un lavoro di Danza e di Teatro, dove coesistono parola, canto, musica e corpo per una sintesi delle forme tradizionali e contemporanee dei tanti generi del teatro musicale, che cancella i confini fra queste diverse espressioni.
 
Dal 29 aprile 2020 al 15 maggio 2020
ROMEO E GIULIETTA 

Sergej Prokof'ev
Durata spettacolo:3 ore inclusi intervalli
Corpo di Ballo del Teatro alla Scala
Orchestra dell'Accademia del Teatro alla Scala
Produzione Teatro alla Scala
 
Coreografia
Kenneth MacMillan

Una storia d’amore senza fine, un classico della coreografia sulle immortali note di Prokof’ev, musica straordinaria, ricchissima di emozioni e di dettagli descrittivi, profondamente teatrale e coinvolgente. Tra variazioni tecniche, danze d’insieme e passi a due di grande equilibrio ed eleganza, Romeo e Giulietta di Kenneth MacMillan ha visto alternarsi protagonisti indimenticabili e appassionati, nel dar corpo e anima alla vicenda shakespeariana degli amanti veronesi, che MacMillan tratta con profonda attenzione alle relazioni umane, con lirismo e tensione psicologica, senza dimenticare i momenti di humour, attraverso le dinamiche e le emozioni del ballet d’action ben presenti nella musica di Prokof’ev. Nell’allestimento appositamente realizzato per la Scala nel 2010 da Mauro Carosi e Odette Nicoletti, torna ora in scena con l’Orchestra dell’Accademia diretta da Felix Korobov

Dal 28 maggio al 21 giugno 2020
PRESENTATION PROMETEO
Spettacolo della Scuola di Ballo dell'Accademia Teatro alla Scala
Durata spettacolo:1 ora e 35 minuti incluso intervallo
Allievi della Scuola di Ballo e Orchestra dell'Accademia Teatro alla Scala
Musica
Wolfgang Amadeus Mozart
Concerto n. 23 per pianoforte e orchestra in la magg. K488
Ideazione Frédéric Olivieri

L’ Accademia Teatro alla Scala in questa Stagione porterà sul nostro palcoscenico la storia del nostro Teatro e dei grandi nomi che ne hanno segnato il cammino danzante, e della Scuola di Ballo che ha ormai superato i duecento anni di vita;il presente e il futuro del balletto, nei giovani allievi che stanno forgiando il loro stile per poter spiccare il volo. Stile e dedizione apriranno la serata con Présentation, che vede tutti gli allievi in scena sulle note di Mozart, e convoglieranno in una nuova creazione, Prometeo, firmata da Heinz Spoerli. Nell’anno che segna le celebrazioni dei 250 anni dalla nascita di Beethoven, Spoerli crea una nuova coreografia su Die Geschöpfe des Prometheus, l’unico balletto scritto dal compositore tedesco che riporta alla memoria i fasti e la storia del balletto e del nostro Teatro. A dirigere l’Orchestra dell’Accademia, Theodor Guschlbauer.
 
 L’ Accademia Teatro alla Scala in questa Stagione porterà sul nostro palcoscenico la storia del nostro Teatro e dei grandi nomi che ne hanno segnato il cammino danzante, e della Scuola di Ballo che ha ormai superato i duecento anni di vita;il presente e il futuro del balletto, nei giovani allievi che stanno forgiando il loro stile per poter spiccare il volo. Stile e dedizione apriranno la serata con Présentation, che vede tutti gli allievi in scena sulle note di Mozart, e convoglieranno in una nuova creazione, Prometeo, firmata da Heinz Spoerli. Nell’anno che segna le celebrazioni dei 250 anni dalla nascita di Beethoven, Spoerli crea una nuova coreografia su Die Geschöpfe des Prometheus, l’unico balletto scritto dal compositore tedesco che riporta alla memoria i fasti e la storia del balletto e del nostro Teatro. A dirigere l’Orchestra dell’Accademia, Theodor Guschlbauer.
 
 

INDIRIZZO:

Via Dandolo 51
21100 Varese

CONTATTI:

Email:soniafusco@foyerdelladanza.com
Tel:+390332238600

TRASPARENZA E PRIVACY:

Cookie Policy

Privacy Policy

SEGUICI SUI SOCIAL:

FOYER DELLA DANZA Via Dandolo 51 Varese P.iva 01369370125